1 ottobre

Pomeriggio

Casa del Manzoni

Ore 14.30, Visita della mostra Dacci oggi il nostro pane quotidiano.

Introduce Angelo Stella, Presidente Centro nazionale studi manzoniani.

ANNULLATA

  

Fondazione Corriere della Sera – Sala Buzzati:

Ore 17, Italiano lingua adottiva. La cucina come luogo identitario e punto d’incontro.

Incontro con le scrittrici e gli scrittori “nuovi italiani”, autori di altra lingua madre che scrivono in italiano (in collaborazione con Fondazione Corriere della Sera).

 

Introduce: Piergaetano Marchetti, Presidente Fondazione Corriere della Sera.

Coordina: Silvia Morgana.

 

Intervengono gli scrittori: Isoke Aikpitanyi, Cheikh Tidiane Gaye, Karin Gelten, Pap Khouma, Nicolai Lilin.

 

Il ‘nuovo italiano’ dei ‘nuovi italiani’, cioè di scrittrici e scrittori di diversa lingua d’origine che hanno scelto di scrivere in italiano, rappresenta a tutti gli effetti uno degli elementi di più vitale dinamismo nella storia linguistica di un’Italia sempre più multilingue emulticulturale. L’evento propone un viaggio tra le parole e le immagini di scrittori provenienti da vari Continenti.

 

 

Interviste di: Vittorio Coletti, Paolo Di Stefano, Giuliana Nuvoli.

 

Sera

Castello sforzesco, Sala del Tesoro – Archivio Storico Civico e Biblioteca Trivulziana.

Ore 21, Visita della mostra Il collezionismo di Dante in casa Trivulzio, a cura di Isabella Fiorentini e Marzia Pontone. Conduce Marzia Pontone.

.

La mostra racconta la passione collezionistica e filologica tributata in casa Trivulzio, nella Milano dell’Ottocento, a uno degli autori più importanti della letteratura di tutti i tempi: Dante Alighieri. In occasione di EXPO 2015, il percorso espositivo regala al visitatore la straordinaria opportunità di apprezzare alcune delle opere più celebri del sommo poeta attraverso antichi esemplari manoscritti e a stampa appartenenti al ricco patrimonio dantesco raccolto da Gian Giacomo Trivulzio e dai suoi eredi nel corso del XIX secolo, attualmente presso l’Archivio Storico Civico e Biblioteca Trivulziana al Castello Sforzesco di Milano.